lunedì 28 settembre 2009

Empanadillas de atun



Prima tappa del nostro viaggio in Spagna ^______^

Durante il nostro soggiorno abbiamo assaggiato parecchie cose, questa mania delle tapas non è mica male!
Per i pochissimi che ancora non conoscessero le origini del termine "tapas" sappiate che nelle taverne dell'Andalusia si aveva la furbissima nonché deliziosa abitudine di coprire i bicchieri di beveraggio vario con fette di pane, salumi o formaggio per impedire agli insetti di cadere nei drinks... dallo spagnolo tapar ecco spuntare fuori le tapas ;-)
E' per questo motivo che oggi ci ritroviamo a gironzolare per bar e tabernas piluccando ogni ben di Dio.
Ce ne sono di infinite qualità, l'imbarazzo della scelta è davvero notevole, ma io ho messo insieme le ricette delle più saporite e famose e da oggi comincerò una serie di post salati fino ad esaurimento scorta.

Cominciamo con gli ingredienti per le empanadillas de atun, deliziosi bocconcini fritti ripieni di tonno :

Per la pasta
250g farina
80ml vino bianco freddissimo
60ml olio
2 pizzichi di bicarbonato
1/2 cucchiaino di sale
acqua q.b.

Per il ripieno
120g tonno in olio di oliva di ottima qualità (sgocciolato)
1 uovo sodo
1 peperoncino verde
1 pomodoro ramato medio
1 cipolla media
sale e pepe
1/2 cucchiaino di paprica

Olio per friggere e insalatina fresca per accompagnare

Affettare sottilmente la cipolla e appassirla in 2 cucchiai di olio, deve diventare trasparente ma non colorire.
Tritare il peperoncino e l'uovo sodo.
Amalgamare delicatamente tutti gli ingredienti del ripieno (le cipolle devono essere fredde) ed aggiustare di sale e pepe.
Impastare gli ingredienti per la pasta come se si trattasse di una brisè e lasciar riposare 20 minuti coperta con una ciotola.
Stendere l'impasto dello spessore di 3 o 4 mm e ritagliare in dischi di circa 8 cm di diametro.
Farcire ogni disco con un cucchiaio di ripieno e sigillare bene i bordi.
Friggere in olio a 150° fino a doratura e servire caldi.
Sono molto saporiti e sfiziosi, secondo me sono anche ottimi per l'happy hour, basta preparare i fagottini il giorno prima e friggerli all'ultimo minuto.

Per oggi vi saluto e mi vado a coccolare i nipotini, pochi giorni fa abbiamo modellato una pianta carnivora con il Das e oggi dobbiamo dipingerla ^_________^

baci

Mucca

11 commenti:

ranapazza65 ha detto...

Bella ricettina per il sabato sera,che si stà tutti insieme!dovrebbe essere squisita slurp la proverò !! Ho anche le formine tipo ravioli ^__*Grazie baciotti Anna

Federica ha detto...

questa ricetta non posso perdermela!! devono essere super!!segnata da fare!!

Claudia ha detto...

Que ricas las empanadas Mucca!! hahah Veramente buone!
Cariños e baci

Snooky doodle ha detto...

propio interessante e questi mi sembrano buonissimi :)

Alice4161 ha detto...

Interessante come ricetta....grazie la poverò!!

sabrine d'aubergine ha detto...

Dopo questa storia del tappamento anti-mosca, confesso che ho avuto un attimo di cedimento... prontamente recuperato grazie alla ricetta! Tapas carinissime, bella ricetta. Muchas gracias e... olé!
Sabrine

sweetcook ha detto...

Eccolaaaaaaaaaaa!! Ti aspettavo al varco! Piaciuta la spagna? Io ci ho lasciato il cuore. Ti rubacchio la ricetta. Posso? :)

manu e silvia ha detto...

Che idea quella delle taverne dell'andalusia! così si stuzzicava molto di più eh?1
Deliziosi e sfiziosissimi questi fagottini! ci piace molto anceh il ripieno!
ok tu porti questi e noi l'aperitivo che dici?
bacioni

Barbara ha detto...

La pasta sembra abbastanza semplice da realizzare, anche se temo lo stenderla per me potrebbe essere un problema! A te sono venute splendidamente, complimenti anche per l'azzeccatissimo ripieno!
P.S. Se ne hai voglia, passa da me: c'è un premio tutto per te!

sorbyy ha detto...

Che bella ricettina!!
Copiata, così mi illuderò di fare un bel giro!!
Ciao

Anonimo ha detto...

ciao mucchina,sono rosy, ti seguo sempre ....un bacio!!!