venerdì 23 ottobre 2009

Dolci tipici del mio paese? Il salame del Re!!!


Questa settimana è sceso il Papone da Milano e rimarrà a casa qualche giorno più del solito :-)
Volevo fargli un dolcetto per la colazione e visto che in casa mia va per la maggiore lo propongo anche a voi.
Si tratta di un rotolo dolce che dalle nostre parti viene chiamato "Salame del Re", evidentemente perchè un dolce così ricco non era certo roba di tutti i giorni... in cui invece si mangiavano i classici biscottoni al latte, le ciambelline al vino e i biscotti alla chiara d'uovo.
La particolarità di questo dolce sta nella bagna a base di alchermès che lo rende golosissimo anche se poco adatto ai bambini...(cmq io sono venuta su benissimo anche con qualche bella fettona domenicale di questo splendido dolce, perciò questi bambini non me li fate patire troppo, ok???? ;-> ).
All'inizio il ripieno era a base di una crema al cioccolato ottenuta facendo semplicemente sciogliere a bagnomaria del cioccolato con del latte in quantità necessaria a farne una pasta non troppo liquida ma nemmeno troppo densa, oggi usiamo tranquillamente della Nutella, benedetto chi l'ha inventata!
Piccolo aneddoto familiare...
Mio padre ricorda il periodo in cui la nutella era appena nata ed i rivenditori ne fornivano dei campioncini agli spacci ed ai negozi per fare promozione... rientrando a casada scuola passava spesso di fronte la casa di un gentile signore, che chiamava lui e gli altri bambini per distribuire qualche campioncino in regalo...e vi assicuro che per dei poveri ragazzini di campagna ero una festa mettere le dita nelle vaschette e leccarle coscienziosamente fino alla soglia di casa ^____________^
Io lo trovo un ricordo dolcissimo.

Ma torniamo alla nostra ricetta :

le dosi che ho io sono per la classica teglia da forno a legna e quindi troppo grandi per quelle casalinghe, vi consiglio di dimezzarle.

180g farina
50g fecola
6 uova grandi
3/4 di bicchiere da vino di olio di semi (diciamo un classico bicchiere di carta non troppo pieno)
1 pizzico di sale
250g zucchero
scorza grattugiata di un limone
1/2 bicchiere di alchermes + un pennello piatto da cucina
nutella q.b.
2 cucchiai di zucchero semolato per spolverare

La cosa importantissima nella realizzazione di questo dolce è il montaggio delle uova.
Dovete battere uova e zucchero molto lungo, fino a che non saranno diventate chiarissime e densissime, davvero molto sostenute... quindi se avete un impastatore di quelli con la ciotola che vanno da soli vi consiglio di metterle dentro e lasciarle andare controllandole ogni tanto.
Se invece avete solo il classico sbattiuova elettrico armatevi di santa pazienza e frullate frullate frullate.
Quando avrete ottenuto il composto della consistenza necessaria aggiungetevi la scorza di limone, il sale e le farine setacciate insieme, mescolando con una frusta dal basso verso l'alto facendo molta attenzione a non smontare il composto.
Unite l'olio nella stessa maniera un goccio alla volta.
Versate l'impasto in una teglia coperta di carta forno (bagnata, strizzata, asciugata e ben stesa nella teglia) e cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 12-14 minuti, la superficie dele essere color nocciola chiaro.

Rovesciate la pasta su un canovaccio spolverizzato abbondantemente di zucchero semolato e staccate con delicatezza la cartaforno.
Spennellate con il liquore in modo molto superficiale (altrimenti vi si bagna troppo!) e ricoprire la superficie con della nutella ammorbidita leggermente a bagnomaria o al micro.
NON METTETENE TROPPA!
E' vero che in certi casi è meglio abbondare, ma questa volta dovete mantenere una certo equilibrio tra la pasta e il ripieno, perchè una volta che il dolce sarà bello freddo la nutella tenderà a solidificare e se ne avrete messa troppa vi strangolerete cecando di deglutirla ;-)
Lo strato perfetto è circa 5 mm.
Arrotolate il salame aiutandovi con il canovaccio e lasciate raffreddare completamente il dolce prima di tagliarlo....sentirete le papille cantare un coro angelico! ^____________^

Questo è un pò il dolce della mia infanzia insieme al ciambellone coi confettini colorati che ci faceva sempre mamma, sa di famiglia e di domenica, lo amo!
E calcolate che io in genere non sono troppo golosa di dolci pur cucinandoli con passione... insomma! cosa state facendo ancora li come pesci lessi??? filae a comprare gli ingredienti e fatemi sapere :-)

ANNUNCIO DI SERVIZIO :
ci ho messo un pò di tempo in più e dovete scusarmi, ma questa settimana l'Omo è stato qui e devo ammettere di essermi persa nelle romanticherie del caso...
La vincitrice del mio primo give away è....................................
(rullo di tamburi)

GIUSY!!! ( giusy8001)

Complimenti tesoro, se mi mandi una mail privata a maricacol2005@tiscali.it con il tuo indirizzo lunedì vado in posta e spedisco il pacchetto :-)

baci as usual

Mucca vostra

P.S.
Ieri ho comprato un nuovo libro sul cioccolato, in realtà mi sono innamorata di alcune fotografie... comunque sembrano esserci diverse ricettine niente male, preparatevi a sperimentarle insieme a me :-)

12 commenti:

lise.charmel ha detto...

quanto mi piacciono i rotoli! bell'idea poi "pucciarli" nell'alchermes, mi sa che con un goccio di liquorino dopo la colazione verrei al lavoro più contenta :)
adoro tutti i libri della guido tommasi, non vedo l'ora di vedere cosa ne risulterà

ELel ha detto...

Che bello sto rotolino e sicuramente è anche ottimo di sapore, complimenti! e...W la Nutella!

Edi ha detto...

Squisito!!!adoro l'accostamento alchermès - Nutella!!!!!

Betty ha detto...

:-P :-P :-P
meglio che non sia adatto ai bambini... così ce lo pappiamo tutto noi grandi ihihihih!!!
copi subito!
buon w.e.

Alice4161 ha detto...

Stupendo questo salame del re....buonissimo!!

Federica ha detto...

e ti credo che si chiama così...è proprio da nababbi!! ma io lo segno eh!! golosisssssimo!

Nathascia ha detto...

Buonoooooooooo...lo fa anche mia suocera!!! ih ih...:)...a quando il prossimo give away???

Mariù ha detto...

Ammappete che bello!

pasticciona ha detto...

mmm dev'esser buono!!

Ci prepariamo alle basi del cioccolato? più che volentieri! vorrei tanto imparare a temperarlo!

ranapazza65 ha detto...

Ciao marica anche qui da me lo fanno si chiama semplicemente salame!! brava proverò il tuo baci Anna ^_^

pizzicotto77 ha detto...

divino questo rotolo. un bacione

Alem ha detto...

io ho i primi due libri del "corso di cucina". Le fotografie sono spettacolari, non sono riuscita a lasciarli in libreria.
dovrò comprare anche questo!