giovedì 28 febbraio 2008

Venezianine (...ine???)


Anatomia...anatomia...anatomia... che p@lle!
Pur di staccare mi sono messa a sfogliare un libricino...un ricettario panenageli che non sapevo nemmeno di avere....mi pare che me lo abbiano spedito insieme al calendario.
Tra le ricette ho trovato le veneziane,che in genere in pasticceria io sento sempre chiamare venezianine, e mi è venuta voglia di farle (inutile dirlo).

Sono morbidissime brioche con ripieno di crema pasticcera....solo che queste sono venute fuori gigantesche!!!!!!!!
Alla paneangeli devono avere uno strano sensa della misura ;-)

Di seguito la ricetta per 13 veneziane che potrebbero benissimo diventare 26.

Per l'impasto:
500 g farina (metà manitoba se ne avete)
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
100g di zucchero
vanillina
scorza grattugiata di un limone (io ho aggiunto anche 1 arancia)
2 uova
1 cucchiaino raso di sale
75g burro
225-250 ml latte tiepido

Per la decorazione e la doratura:
1 tuorlo e una tazzina da caffè di latte
zucchero a velo

crema pasticcera (basta una mezza dose,250ml latte,85g zucchero,3 tuorli,30g maizena,aroma di vaniglia e limone)

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito di birra. Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi lo zucchero,la vanillina,le scorze di agrumi,le uova,il sale e il burro morbido.
Amalgamare tutto con una forchetta unendo il latte poco alla volta.
Lavorare l'impasto sul piano del tavolo infarinato battendolo fino a che la pasta non sarà diventata elastica e poco appiccicosa.
Con l'impastatore lavorare al gancio per 20 minuti.

Rimettere l'impasto in una terrina unta o infarinata e lasciar lievitare fino al raddoppio ,circa 1 ora e mezza.
Riprendere l'impasto e sgonfiarlo,poi dividerlo in 13 pezzi (26...) ,formare delle palline e disporle non troppo vicine su 2 teglie foderate con cartaforno.
Mettere a lievitare nuovamente in un posto tiepido fino a che saranno belle gonfie. Preparare la crema e metterla a raffreddare.
Spennellare le veneziane con un tuorlo sciolto in poco latte e con un sacco a poche distribuire un pò di crema sopra le paste (se non spolverizzerete di zucchero a velo potete decorare con zucchero in granella).

Cuocere per 13/15 minuti in forno a 180 gradi.
Con un beccuccio a siringa riempire le veneziane con la crema rimasta e spolverizzare se si vuole con zucchero a velo.






GNAM! ^___^

16 commenti:

sweetcook ha detto...

Ecco, cosa avevo appena finito di dire sul gelato? Vabbè spengo il pc, è una tortura guardarle e non poterle assaggiare. Comunque ti sono venute da Dio:-)

Arietta ha detto...

Venite a me, belle venezianone pasciute di mammà....sbav....senza colata di crema!!!! voglio affogarci dentro: ecco lho detto!!

alessia ha detto...

Mamma che invitanti che sono credo di non averle mai mangiate!!! Complimenti sono da mangiare con gli occhi.... e non solo!!!! Baci Alessia

Cuocapercaso ha detto...

Bellissima ricetta, fantastiche immagini!! segno la ricetta e la faccio, grazie! ;-)

Bellissimo blog, complimenti!
ciao

Grazia

CoCò ha detto...

Vedo che siamo sulle brioches anch'io ne ho postato un tipo, le tue sembrano proprio invitanti

unika ha detto...

mamma mia...strepitose queste venezianine...che faccio?...le provo?....magari metà dose....ti faccio sapere:-)
Annamaria

Polinnia ha detto...

oddio che goduria il solo vederle....le devo assolutamente provare!! ti metto tra i miei preferiti, fai delle cose che sono davvero in linea coi miei gusti, forse non con le mie capacità per ora, ma tenterò!!!!
baciiiii

Muccasbronza ha detto...

Sweet : grazie,a parte la grandezza (erano mostruosamente grandi credimi!) sono abbastanza contenta del risultato :-) in caso volessi provare invece di farne 13 fanne 26!!! oppure dimezza le dosi ;-)

Arietta : per te ci saranno sempre veneziane in cui affogare nel mio blog,ma poi non mi mandare una lettera dell'avvocato se ti cresce la panzetta ^__^

Alessia e cuocapercaso : grazie grazie grazzzzzie!

Cocò : ti ho lasciato un commento sul blog,bellissime brioches!!!!

Unika : fammi sapere se ti sono piaciute :-)

Polinnia : provale,sono morbidissime,poi fammi sapere come ti è andata eh!

Carotina ha detto...

cosa vedono i miei occhi!!! Queste veneziane strabordanti di crema pasticcera sono un sogno, devo averle! E l'unico modo è farle... C'è un solo problema (oltre al aftto di essere una dilettante) che poi rischierei di mangiarle tutte! Complimenti!

Cannelle ha detto...

Ne è rimasta una per me? Poi ti aiuto a ripetere anatomia,giuro!
Bellissimo blog!Complimenti!

Sei invitata ad un pic-nic virtuale, vieni vero? Ognuno porta qualcosa,Lascia un commento sul mio blog con il link di ciò che porterai.Ti aspetto!
Sarà un bellissimo pic-nic! Bacioni

Dimenticavo di dire che è benvenuto chiunque altro voglia partecipare

marihornet ha detto...

se puoi mettermi tra i preferiti? che dire, è un grande onore, grazie!

Muccasbronza ha detto...

Carotina: per il fatto di essere una dilettante nn c'è problema...basta avere pazienza con le brioche....e se non hai un impastatore servono anche due braccia da pescatore di tonni! (in compenso ti verranno due tette di marmo anche senza la palestra ^__^ )

Cannelle : Ma certo che vengo,e so già cosa portare ;-)

NIGHTFAIRY ha detto...

Ma che buone queste brioche..sembrano sofficissime!Buona domenica :)

lytah ha detto...

mamma che belleeeeeeee :)
Ti sono venute una meraviglia!!!
Ogni volta e' un piacere davvero passare di qui ;) ... e poi mi diverto con la tua mucca :D e' fortissima quando mangia la mela :D
Un bacio e buona domenica!
tatyna

Muccasbronza ha detto...

Ciao Nighty,ti ritrovo dopo un sacco di tempo :-) ho scoperto guardando il tuo blog di averti già conosciuta su Alf!
E' un piacere la tua visita

Grazie Lytah,sono venute belle morbide ma erano gigantesche! giuro,mai viste brioches così,quasi dei panettoni :-))))))

Paola ha detto...

Fantastiche! Le provo subitooo!!!
Complimenti,sei bravissima!