venerdì 19 giugno 2009

Maritozzi con la panna...



Li ho arrotolati a fare una bella chicciolona, ma sono sempre loro, gli inconfondibili!
Mi ricordo che quando ero piccola il sabato mattina papà ci accompagnava a scuola e spesso capitava di fermarsi al bar del Matto per fare colazione... io mi prendevo sempre il maritozzo e lo adoravo ^_____^
Perima leccavo tuta la panna e poi mangiavo la pasta a cominciare dall'esterno crosticinoso per arrivare alla parte interna morbida e umida, avevo sviluppato una vera e propria tecnica!
Cmq tornando alla ricetta, ieri mattina volevo fare una sorpresa all'Omo e così mi sono messa a impastare, pare gli siamo piaciuti visto che se n'è pappati 2 nell'arco di 1/2 minuto, pensate che non aveva mai avuto occasione di mangiare dele paste brioche calde calde... un insulto alla pasticceria ed al mio onore ;-)

Se volete provarli eccovi la ricetta per 12 pezzi (nella versione senza uvetta)

1° impasto
150g manitoba
100g latte tiepido
25g lievito di birra

Impastare tutto e mettere a lievitare fino a che sarà triplicato.

2° impasto
200g farina 00
150manitoba
2 uova
9g sale
125g zucchero
125g burro
scorza di 1/2 arancia
scorza di 1/2 limone
50g latte tiepido

Impastare tutti gli ingredienti tranne il burro che andrà incorporato poco a poco alla fine, lavorare a lungo e con molta energia battendo l'impasto sul tavolo per dargli elasticità fino a che si staccherà con facilità dal piano di lavoro.
Far lievitare fino al raddoppio del volume quindi sgonfiare l'impasto e formare le chioccioline o i classici maritozzi suddividendo l'impasto in porzioni di circa 80-90g, mettere di nuovo a lievitare fino a che saranno belle gonfie e in fine spennellare con un tuorlo d'uovo sbattuto in 1/2 bicchiere di latte.
Cuocere in forno preriscaldato a 175° per circa 25-30 minuti.

Non vi resta che farle intiepidire e poi farcirle con la panna montata...

GODETE!
GODETE! GODETE!!!




Baci come sempre,

Mucca

29 commenti:

Federica ha detto...

Eeeeeeeeeeeee.....nooooooooooooo ti prego!!! tra poco mi mangio lo schermo!!

Simoncina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simoncina ha detto...

Non li ho mai assaggiati! però sono molto molto belli! Brava!

LeCiorelle ha detto...

bellissimi questi maritozzi alla panna arrotolati!!!! non è che te ne avanza uno???

marsettina ha detto...

no non si può postare una foto come la tua! complimenti!

Sara ha detto...

Anche per me son sempre stati i miei preferiti, ora posso solo guardarli...complimenti, bellissimi e chissà come sono buoni

ranapazza65 ha detto...

Oddio cosa vedono i miei occhi???
quanti me li sò mangiati da bambina...e quanti ricordi.. da fare quando fà più fresco
brava come sempre baci
Anna ^_^

NIGHTFAIRY ha detto...

Le vorrei anche io delle sorprese così!

LeCiorelle ha detto...

eh godeteli è una parola grossa!!! si può rubarne un pezzo da te?? complimenti ti son venuti meravigliosi!!!

Snooky doodle ha detto...

mamma mia che bonta indescrivibile! c'io l aquolina in bocca. questa e la dose giusta sei per me e sei per il mio fidanzato :)

Kristina ha detto...

Una goduria per il palato la vista.. complimenti! secondo te l'impasto si può fare anche con la MDP? Ciao Cris

Kristina ha detto...

palato E la vista..la mia tastiera si è mangiata una E pensando fosse buona come il tuo maritozzo alla panna ^__^

silvanausa ha detto...

ti sono venuti una meraviglia bella l`idea della chioccia con pannaaaaa

Mai ha detto...

Bravo, bravo,bravo , una fotografía bellísima que hacen de un pastel tan sencillo, el mas apetitoso de los postres.
un bacci
mai

anna ha detto...

mmmm....buoni....ovviamente proverò a farli ;-)))

latati79 ha detto...

ho preso un chilo solo guardandoli :) bellissimi brava mucca!

Silvia C. ha detto...

Che meraviglia,quando ero alle superiori ne ho mangiato vagonate, ora bisogna contenersi...però uno ...quasi quasi

Giò ha detto...

slurp! anch'io quando ero piccola avevo una tecnica simile..per magiare le meringhe però!

NADIA ha detto...

Scrivo solo per complimentarmi per questo blog: interessantissime ricette, ottime spiegazioni e foto davvero molto belle. Credo che passerò di qui molto spesso.Ancora complimenti,

Nadia - Alte Forchette -

Mariù ha detto...

Ahah, anch'io avevo la mia tecnica per mangiare il maritozzo!
Così come per le Kinder Brioss e gli ovetti e le barrette Kinder... ognuno ha la sua tecnica!!
Bellissimi, li voglio fare presto presto!
m.

Landscape ha detto...

Mmmmmmmmh, io non gradisco molto il sapore della panna, della serie "troppa mi disgusta"... ma questi maritozzi (nome simpaticissimo, tra l'altro! qui a Napoli non si vedono!) sembrano proprio deliziosi! *-*
Complimenti per la forma che hai dato loro, Mucca!

Mary ha detto...

Molto belli la forma di questi maritozzi!

sorbyy ha detto...

Buoniiiii!!!!

Moscerino ha detto...

dunque, questi maritozzi sono così belli ed invitanti e il tuo nome è così spiritoso e divertente che sei stata subito aggiunta alla mia lista di preferiti! :D
e adesso andiamo a vedere che altro hai pubblicato di bello!!!!

Rosalba ha detto...

godiamo!...godiamo!...

godiamo sempre alla vista delle tue delizie...e ti ringraziamo bella "mucchetta sbronza"...che nome!...godurioso come le tue ricette

un abbraccio

Tarisha ha detto...

Splendidi è poco che mi sono imbattuta nel tuo blog e ne sono rimasta estasiata..per cortesia una domanda da neofita...prima faccio il primo impasto e poi devo ammalgamare gli ingredienti del secondo? Grazieeeee un abbraccio.

Yori ha detto...

*__*

C&G : ha detto...

E visto che anche questa ricetta me gusta molto, divento la tua 550 lettrice fissa ;-D
A presto, Giorgia

Cristina Salvatori ha detto...

Ciao anche io mi sono appena imbattuta nel tuo blog e l'ho trovato molto carino ma non ho capito come funziona con i due impasti ..
Faccio il primo lo faccio riposare e poi quando ho fatto il secondo ... quando li unisco???
Prima di far lievitare il secondo?
Grazie