domenica 10 agosto 2008

Esotici i cioccolatini con banana e Rhum ed esotico pure l'elefante!


Certo parliamo di due esotici un pochino diversi,uno ha un sapore che richiama i Caraibi,l'altro è un delizioso set di tazza ed accessori molto stile India :-)

Fare cioccolatini in piena estate è una scelta piuttosto bizzarra,ma che vi devo dire,sarà che ho letto il seguito del romanzo di Chocolat ( "Le scarpe rosse" di Joanne Harris) e quindi avevo voglia di giocare con i miei stampi...
Avevo del cioccolato al 70% ,delle banane mature,ho aggiunto una bella bacca di vaniglia del madagascar,un cucchiaio di Rhum scuro e zucchero di canna,ed ecco cosa è venuto fuori...

Per 25 cioccolatini ho utilizzato
250g di cioccolato fondente
100g di cioccolato bianco
50g panna
1 banana piccola

Prima ho temperato il cioccolato ed ho fatto i gusci versandolo nello stampo asciutto e pulito,poi ho fatto una ganache bianca spezzettando il cioccolato bianco e mescolandolo alla panna bollente (nella panna avevo messo la bacca di vaniglia che poi ho anche aperto per estrarne i semi),ho unito un cucchiaio e mezzo di Rhum scuro ed ho lasciato freddare la ganache.
Una volta fredda ho frullato la banana con 1 cucchiaio colmo di zucchero di canna e l'ho unita alla ganache bianca.
Ho riempito i gusci quasi fino all'orlo ed ho "tappato" con il rimanente cioccolato fondente.


Una volta freddi li ho sformati ed ecco qua :-)



Questo è il cuore cremoso...


Fare cioccolatini mi diverte moltissimo,con questo tipo di stampi se ne possono fare con ripieni di ogni tipo,una vera soddisfazione.
Una variante che adoro è quella con dentro crema mou o con ganache bianca aromatizzata al caffè,provate e mi direte! ;-)

Per quanto riguarda la tazza e la tovaglietta,beh,è stato amore a prima vista!
L'ho trovata da Co.Import,un negozio fantastico da cui non riesco mai ad uscire senza prima aver comprato qualcosa.



Il brucia incenso in rame a forma di cono è stata la chicca che ha completato il tutto,per non parlare del porta bustina da tè a forma di teiera sempre con lo stesso elefantino come decorazione,mmmmh.... già mi immagino davanti al caminetto questo inverno con in mano una fumante tazza di Darjeeling ^______^
Goduria!

11 commenti:

Luca and Sabrina ha detto...

Bentornata a casa! Hai esordito con il massimo del goloso, i tuoi cioccolatini sono bellissimi, per non parlare della foto dove ne hai scoperto il cuore.....
Anche noi, ogni volta che andiamo da Co.Import, non riusciamo ad uscire, senza avere preso nulla. Adoriamo lo stile etnico e lì dentro ci innamoriamo sempre di qualcosa. Molto bella la tazza!
Baci da Sabrina&Luca

anna ha detto...

cosa vedono i miei occhi!!!CIOCCOLATINI boni me li sto' mangiando con gli occhi BRAVISSIMA ma come fai????devo assolutamente provarli magari con ripieno di menta.quando i miei ragazzi vanno a scuola li devo provare..ti farò sapere!mi stupisci sempre ma perche non apri una pasticceria??baci anna

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Ma che speetacolo! Adoro i cioccolatini e mi piace farli. Devo provare anche questo abbinamento :)
Bentornata!

Angela ha detto...

interessanti i tuoi cioccolatini. Ho dei bellissimi stampini con varie forme vorrei provarli a fare ma scusa l'ignoranza cosa intendi per : Prima ho temperato il cioccolato:?

La Cuoca ha detto...

Il tuo blog è molto interessante, proverò qualche ricetta. Io ho appena fatto un blog di ricette di cucina.
Ciao

Polinnia ha detto...

buoni e belli! queste ceramiche le ho viste anch'io, sono carinissime!

Chicca ha detto...

Comprendo a pieno il dramma di Co Import...lo stesso accade a me, sempre.

imma-lapanciapiena ha detto...

o mamma questi cioccolatini sono cosi invitanti:-)dove si comprano gli stampi per farli??bacioni e complimenti i gattini sono adorabili!!

Rorò ha detto...

Che leccornie vedono i miei occhi!!
Ne mangerei volentieri uno.

Un bacione!

Muccasbronza ha detto...

Ciao a tutti,scusate la lentezza nel rispondervi ma questo mese per me è infernale,in pratica lavoro fino alle 3 di notte,a volte studio e il giorno sono uno zombie.
Grazie a tutti,sono contenta che vi siano piaciuti,io adoro lavorare il cioccolato! Se siete interessati ho delle belle raccolte di ricettine,in caso scrivetemi all'indirizzo del profilo e vi mando il file via mail.

volevo rispondere ad Angela che mi chiedeva cosa fosse il temperaggio.

Temperare il cioccolato vuol dire farlo cristallizzare nella maniera migliore,facendogli così assumere un aspetto lucido e una consistenza tale che alla rottura si sente un bel "crock" :-)
Un cioccolato non cristallizzato è opaco,a volte con striature bianche che indicano che il burro di cacao è affiorato,è anche molle e non si stacca bene dagli stampi,quindi per fare uova pasquali,sculture e cioccolatini è praticamente indispensabile il temperaggio.
In pratica si scioglie il cioccolato arrivando a 45/50° si raffredda spatolandolo su un piano in marmo o in alluminio fino a portarlo a circa 27 gradi,poi lo si riscalda ancora facendolo arrivare a 30-31 gradi,a quasto punto è pronto per essere usato,ovviamente parlo del fondente,per il cioccolato al latte o bianco si scioglie già a 43 gradi e si riscalda fino a 28/20 quello al latte e 27/28 quello bianco.
Purtroppo per fare tutto questo (a meno che non si sia un esperto maestro cioccolatiere) serve un termometro digitale da cucina.

Spero di essere stata chiara e utile,ciao ;-)

Anonimo ha detto...

Complimenti per la ricetta, mette davvero l'acquolina in bocca XD

Scusa l'intrusione, ma vedendo quella tazza, il poggia bustine e il piattino mi è venuto un coccolone... Però comprendo, anche se io ci lavoro alla Co.Import, ogni tanto neanche io riesco ad uscirmene a mani vuote XD

Saluti
Menz